SemioSimoSimona Stano è Assegnista di Ricerca presso l’Università di Torino e Ricercatrice presso l’International Semiotics Institute. Nel 2014 ha ottenuto il titolo di Dottore di Ricerca in Scienze del Linguaggio e della Comunicazione (Università degli Studi di Torino, Italia) e di Dottore di Ricerca in Scienze della Comunicazione (Università della Svizzera Italiana, Svizzera). Da febbraio ad agosto 2013 ha svolto un periodo di studio e ricerca all’estero presso la University of Toronto (UofT, Canada), dove ha inoltre ottenuto un assegno di ricerca e collaborato alla realizzazione di diversi progetti scientifici. Da ottobre 2015 collabora come “Visiting Researcher” con la Universitat de Barcelona (UB, Spagna) e l’Observatorio de la Alimentación (ODELA, Spagna).

Laureatasi prima in Scienze delle Comunicazione (2007) e poi in Comunicazione Multimediale e di Massa (2008) presso l’ateneo torinese, ha frequentato nel 2009-2010 un Master in Studi Interculturali presso l’Universitat Autònoma de Barcelona (UAB, Spagna).

La Dott.ssa Stano svolge attività di ricerca nel campo della semiotica della cultura e dell’alimentazione, della ricerca sui media e degli urban e visual studies, argomenti su cui ha presentato, organizzato e/o co-diretto conferenze in ambito nazionale e internazionale e pubblicato numerosi articoli, capitoli di libro, curatele e una monografia (Eating the Other. Translations of the Culinary Code, Cambridge Scholars Publishing, 2015).

Nel 2014 ha ricevuto il titolo di Cultore della Materia in Filosofia e Teoria dei Linguaggi presso l’Università degli Studi di Torino, dove attualmente cura un corso in semiotica del cibo. Ha all’attivo diverse collaborazioni con diverse università iin Italia e all’estero (Università di Torino, University of Toronto, Università di Bologna, Università di Palermo, Università eCampus, Kaunas University of Technology, Università della Svizzera Italiana, ecc.) nel ruolo di docente, esaminatrice, relatore e/o tutor di studenti e laureandi. Negli ultimi anni ha inoltre svolto attività di consulenza per alcune imprese e agenzie di analisi semiotica in Italia e all’estero.

Oltre alla semiotica, le sue passioni includono la fotografia, la scrittura creativa, la pittura e i viaggi.